Tag Archives: cura

PET THERAPY: UN LIBRO E UN CONVEGNO / 30 OTTOBRE 2014 – FIRENZE

Come fanno esseri gli umani e gli animali a sviluppare tra loro dei legami forti? Cosa rende possibile che gli animali promuovano un effetto terapeutico sugli uomini? E come possiamo usare al meglio queste conoscenze negli interventi assistiti con gli animali?

La relazione tra l’uomo ed il proprio cucciolo domestico è importante nello sviluppo della regolazione delle emozioni, delle competenze sociali e della salute mentale nei bambini, negli adolescenti e negli adulti. Il legame profondo che lega gli uomini e gli animali ha anche un corrispettivo neurofisiologico: accarezzare un cane o un gatto aumenta il livello di ossitocina, ormone prezioso nell’allattamento e nelle prime fasi di vita, alla base – come mostrano gli studiosi – del legame di attaccamento e accudimento tra uomo e animale.

Read More

Convegno Nazionale AsSIS // Costruiamo una Nuova Salute // Padova 4 ottobre 2014

Costruiamo una Nuova Salute
Ambiente, Alimentazione,
Relazioni sociali, Terapie Mediche

Obiettivi del Convegno

L’opera di AsSIS si articola nell’organizzare campagne di sensibilizzazione dell’opinione pubblica per migliorare lo stato di salute della popolazione, con interventi di informazione e prevenzione in materia ambientale, alimentare, sull’allevamento animale e sulla cura delle malattie.
L’intento è quello di promuovere progetti di ricerca e di studio nel campo dei trattamenti farmacologici, comprese le vaccinazioni, al fine di superare i tentativi di medicalizzazione della vita, che oggi si esprimono anche con l’invenzione di “nuove malattie” e con proposte di stili di vita non salutari.
Senza un’adeguata tutela ambientale, una necessaria informazione alimentare, un uso critico nella somministrazione dei farmaci, non si può costruire una nuova salute che abbia il proprio fondamento nell’approccio critico e informato alle terapie mediche.

Read More

G come GRAZIA / di Federico Taddia / La Stampa 4 maggio 2014

G come Grazia
di Federico Taddia
LA STAMPA – domenica 4 maggio 2014 

Un soggetto in difficoltà ha il diritto universale all’aiuto, che sia un uomo libero o recluso, un animale cosiddetto da reddito o da compagnia: l’esempio di Bruna è un inno alla vita e al cambiamento possibile». Fatica a contenere l’emozione Marco Verdone, il veterinario omeopata della Casa di Reclusione di Gorgona, testimone di un fatto unico al mondo: l’attribuzione della grazia ad una scrofa destinata al macello, e il conferimento dello status di animale rifugiato e cooperatore del trattamento. Read More

Bruna: la maialina dell’isola-carcere di Gorgona curata, graziata e rifugiata

LA MAIALINA SALVATA DAI BAMBINI

Il direttore della colonia penale dell’Isola di Gorgona concede lo status di «animale rifugiato» dopo che una scuola materna di Livorno scrive per non farla morire. (Leggi qui la Lettera di richiesta di grazia per Bruna)

LIVORNO – Era semplicemente la scrofa n. 002 dell’isola di Gorgona e, soprattutto, gravemente malata e quindi destinata al macello, finchè non ha incontrato, anche se solo «per corrispondenza», i bambini della scuola d’infanzia Barriera Margherita di Livorno che le hanno salvato la vita. Ora l’animale non è più solo un numero, ma ha anche un nome: si chiama Bruna e ha ottenuto dal direttore della colonia penale dell’isola, Carlo Mazzerbo, la «grazia», richiesta dagli alunni, e lo status di «animale rifugiato».
(Leggi qui il Decreto di grazia per Bruna) Read More

LA TEGOLA E LA GIRAFFA – Percorsi scientifici alla ricerca delle cause / di Marco Verdone

LA TEGOLA E LA GIRAFFA
Percorsi scientifici
alla ricerca delle cause
di Marco Verdone

IN una fredda mattina d’inverno un uomo camminava con passo risoluto su di un marciapiede per andare al lavoro. 
Tirava un forte vento e le previsioni non davano al momento nessun miglioramento. Stava attraversando un vecchio quartiere fatto di case basse e non particolarmente belle. Erano abitazioni popolari, sovraffollate e piene di bambini che quando non pioveva venivano spediti a giocare sulla strada. L’uomo conosceva bene il tragitto e ormai non faceva più caso alla variegata esposizione di panni stesi ad asciugare fuori dalle finestre né alle gocce d’acqua che più di una volta gli erano colate in testa da quegli indumenti. Assorto nei suoi pensieri svoltò un angolo e dopo pochi metri sentì un forte dolore alla testa ritrovandosi in un batter d’occhio a terra, sanguinante e mezzo morto. (Continua QUI a leggere il racconto in pdf

Seminario: INTRODUZIONE ALL’OMEOPATIA / con Marco Verdone / 15-16 giugno / Bio Agriturismo Il Cerreto (PI)

Bio Agriturismo Il Cerreto
15 – 16 giugno 2013

Il seminario di primo livello è rivolto a persone che desiderano avvicinarsi alla medicina omeopatica classica.

✴ Lo scopo è di fornire una cornice di riferimento dottrinaria all’interno della quale si muove         la medicina omeopatica per consentire di orientarsi in questa arte e scienza medica.
✴ Saranno fornite informazioni di tipo generale per un primo approccio alle leggi della Natura     e al metodo omeopatico.
✴ Il seminario è aperto a tutti e non richiede conoscenze specialistiche.
✴ Non si daranno ricette mediche per curare animali umani o non umani ma elementi di               primo orientamento per “partecipare” in modo consapevole alla cura omeopatica.

LEGGI E SCARICA IL PROGRAMMA

Bio Agriturismo IL CERRETO – Loc. “Il Cerreto” – 56045 – Pomarance (Pisa)
Per informazioni e prenotazioni: Telefono 0588.64213
info@bioagriturismoilcerreto.it    —    http://www.bioagriturismoilcerreto.it/it/

Acqua, scienza, omeopatia / contributi vari

–>> Studiare l’acqua
Intervista al prof. Vittorio Elia (docente di elettrochimica Università Federico II di Napoli)
Clicca QUI per leggere il testo
Clicca QUI per vedere l’intervista

–>> Nuove proprietà fisico-chimiche dell’acqua
Prof. Vittorio Elia
Clicca QUI per vedere e scaricare la presentazione

Read More

Medicina (e politica) da schiavi per schiavi

Medicina (e politica) da schiavi per schiavi
di Francesco Bottaccioli

Il grande filosofo greco Platone, nell’ultima delle sue opere, le Leggi, che non a caso dedica alla Politica – la passione della sua vita, quale concreto completamento e applicazione della filosofia – scrive una pagina attualissima sull’esercizio della medicina.

Riferendosi al fatto che la medicina in Grecia, nel IV secolo avanti Cristo, era esercitata sia da liberi che da schiavi, descrive due diversi modi di praticarla. Lo schiavo medico, che spesso era l’aiutante del padrone medico, generalmente curava schiavi. “Nessuno di simili medici –scrive Platone- dà o riceve una qualche spiegazione sui casi individuali dei diversi servi, ma ordina ciò che gli suggerisce l’esperienza, come se avesse esatte cognizioni scientifiche, con la sufficienza di un tiranno, per poi passare rapidamente a un altro schiavo ammalato”.

Read More

La prospettiva in ombra della veterinaria / di Alessandro Battigelli

L’omeopatia è la Cenerentola della veterinaria. Ma è una realtà. Relegarla a ruolo marginale peggiora la legislazione. Inibire il confronto rallenta il progresso medico, escluderla dal dibattito frena lo sviluppo professionale.
di Alessandro Battigelli
Gruppo Farmaco Fnovi
30giorni – gennaio 2013

(…) Le doti che oggi si attribuiscono agli animali (senzienza, coscienza, soggettività, caratteristiche etologiche, ecc.) sono conoscenze note all’omeopatia veterinaria, che fonda la sua capacità diagnostica e terapeutica sulla possibilità di riconoscere non solo la sofferenza animale in quanto nonbenessere, ma di ‘individualizzare’ e ‘contestualizzare’ quella determinata condizione clinica secondo le più attuali concezioni mediche (es. Pnei, psico-neuroendocrino-immunologia,). La distinzione tra salute ed esigenze etologiche, che sono oggi oggetto di particolare interesse per la medicina comportamentale, trova nell’omeopatia veterinaria il suo naturale sbocco e il potenziamento dell’interazione terapeutica. Le tensioni bioetiche che la “questione animale” impone alla professione veterinaria sono sentite con particolare interesse dagli omeopati veterinari e dunque il benessere degli animali rappresenta la condizione imprescindibile senza la quale è impossibile instaurare un qualsiasi tipo di approccio terapeutico. (…)

LEGGI TUTTO QUI

Dalla fattoria sociale dell’isola-carcere di Gorgona la Carta dei diritti degli animali / di Alfonso Pascale

Dalla fattoria sociale dell’isola-carcere di Gorgona la Carta dei diritti degli animali 
di Alfonso Pascale
http://materialiriformisti.blogspot.it
31.12.2012 

Dopo “Il respiro di Gorgona”, straordinario reportage di un’esperienza singolare in un’isola con un carcere – l’ultima in Italia – dove i detenuti svolgono attività di coltivazione e allevamento (leggi qui la recensione su Teatro naturale) Marco Verdone ha dato alle stampe una nuova opera: “Ogni specie di libertà. Il sogno di un mondo migliore per tutti i viventi” (Edizioni Altraeconomia, 2012). Read More

Esiste un modo per cercare di vivere serenamente? (Una lettera del Dr. Samuel Hahnemann ad un suo paziente)

Esiste un modo per cercare di vivere serenamente? (Una lettera del Dr. Samuel Hahnemann ad un suo paziente)

di Samuel HahnemannPietro GuliaPaolo D’Annibale
Fonte: Il Granulo

Forse, quantomeno bisogna provarci!

Questa lettera fu inviata da Hahnemann ad un suo paziente, sarto di professione, residente nella città di Gotha (Turingia, Germania), che sarebbe morto molto più tardi alla veneranda età – anche per i nostri tempi – di 91 anni. La lettera, del 1799, intessuta su una trama di saggia e sottile ironia, contiene consigli ancora utili per noi che viviamo in un periodo così pieno di stress e di falsi bisogni. Read More

OMEOPATIA E QUESTIONE ANIMALE – incontro a Firenze 29.09.12

Read More