Tag Archives: cani

TUTTI I BEAGLE SALVI: VITTORIA IN APPELLO CONTRO GREEN HILL / Comunicato LAV

Non è vero che tutto andava bene a Green Hill, altro che centro di eccellenza del settore! lo conferma anche la Corte d’Appello che oggi ha emesso una nuova memorabile condanna per l’allevamento bresciano di beagle destinati alla sperimentazione, denunciato dalla LAV nel 2012.

La Corte d’Appello ha confermato le condanne di primo grado nei confronti del veterinario Renzo Graziosi, e del co-gestore di “Green Hill 2001” Ghislane Rondot, entrambi condannati a 1 anno e 6 mesi, e del direttore dell’allevamento, Roberto Bravi, a un anno più risarcimento delle spese. Confermata anche la sospensione dalle attività per due anni, per i condannati, e la confisca dei cani.

Green Hill resterà quindi chiusa e i 3.000 beagle rimarranno in famiglia: non vi è peraltro alcuna richiesta dell’Unione Europea per eliminare il divieto previsto dalla Legge italiana dal 2014 di allevamento di cani per la sperimentazione, nessuna procedura aperta da Bruxelles.

LE TAPPE DI QUESTA BATTAGLIA LEGALE E DI CIVILTA’

  • Per anni cittadini, comitati, coordinamenti manifestano a Montichiari (Brescia) e in altre città per fermare Green Hill
  • 28 aprile 2012: alcuni manifestanti entrano nell’allevamento Green Hill
  • 18 luglio 2012: in seguito a una denuncia della LAV, i beagle di Green Hill vengono posti sotto sequestro e la LAV è tra i custodi legali dei cani
  • Circa 3000 i beagle tratti in salvo
  • Decreto Legislativo 26/2014: l’Italia vieta per legge l’allevamento di cani a fini sperimentali. In Italia Green Hill non potrà riaprire, in nessun caso.
  • 23 gennaio 2015: tre le condanne di primo grado inflitte dal Tribunale di Brescia  Green Hill (veterinario, co-gestore e direttore)

5 motivi per cui cani e gatti fanno bene alla salute

5 motivi per cui cani e gatti fanno bene alla salute
Vivere con cani e gatti potrebbe essere un toccasana per tutti. Qui vi raccontiamo perché.
di Chiara Boracchi

Se non avete animali domestici perché vi fanno paura i germi o vi infastidiscono polvere e pelucchi, forse questo articolo vi farà cambiare idea. Vivere con un cane o con un gatto, infatti, potrebbe davvero risultare un toccasana per tutta la famiglia. Ecco perché:

Read More

Cane come cibo: video e petizione

Senza parole! Proviamo anche a pensare perchè ci colpiscono generalmente più queste immagini che quelle su altri animali. Provo vergogno per la mia specie di appartenenza! Intanto sottoscriviamo la petizione.

“Nobody touch the DOG” Public Petition to save …
“Cari Amici, vi scriviamo per invitarvi a firmare questa Petizione Pubblica: ‘Nobody touch the DOG’ indirizzata al Presidente della Commissione Europea Mr. Manuel Barroso e questa Petizione Pubblica: ‘Nobody touch the DOG’ su Causes.com indirizzata al Presidente della Commissione Europea Mr. Manuel Barroso e a Mr. Barack Obama per chiedere pubblicamente al Governo Cinese di interrompere questa brutale pratica di mangiare carne di cane e per far terminare immediatamente le terribili torture a cui sono sottoposti i cani in Cina.” (http://www.griddixdog.com/nobody_touch_the_dog.php)

La domanda però è anche: se un altro paese ci chiedesse di fare altrettanto per polli, tacchini, conigli, maiali e altri cosiddetti “animali da reddito” che mal-trattiamo anche noi – in Italia e in Europa – in modo simile a quanto fanno in Cina per i cani?

RANDAGI DELL’UCRAINA

Randagi dell’Ucraina
di Lobelia 

I campionati europei di calcio, o UEFA EURO 2012, procedono e nulla, assolutamente nulla, fa percepire le atrocità che hanno portato con sé, da quando si è ufficializzato che sarebbero state l’Ucraina, con le sue 4 città di Leopoli, Donetsk, Kharkov e Kiev (capitale del paese) nella quale si giocherà la finale il 1° luglio e la Polonia con Danzica, Poznań, Varsavia (capitale del Paese) e Wrocław ad ospitare i mondiali e, dunque, ad avere soldi dall’Uefa; ciò è infinitamente triste.

Read More

Vivisezione nei laboratori di Milano – 2012

Che esperimenti vengono fatti, dove vengono compiuti e i nomi dei vivisettori. Quelle che troverete in questo dossier sono informazioni pubbliche, ma di non facile reperibilità per chi non è abituato a cercarle o capirle. Messe tutte insieme danno una visione di ciò che accade agli animali nei laboratori di una singola città come Milano, che accade ogni giorno nei laboratori di ogni parte del mondo civilizzato.
Fonte:  http://www.nemesianimale.net

 

Leo e Fanny: 2 fratelli da adottare in Gorgona

Ecco le foto dei fratelli LEO & FANNY, 2 cuccioloni di circa 7 mesi nati nella Casa di Reclusione di Gorgona Isola (LI) e da far adottare.
Il padre era un pastore tedesco e la madre una meticcia nera di media taglia.
Sono in gran forma, ben accuditi, simpatici ed energetici!
Sono già vaccinati.
Il microchip lo forniamo noi.
Per ogni altra informazione potete contattarmi.
Grazie per l’aiuto!

 

Read More

“Il Diritto di Vivere 2011” per i cani di Green Hill

Quest’anno, nella Giornata Internazionale per i Diritti degli Animali 2011, la Lega Nazionale per la Difesa del Cane  insieme a migliaia di cittadini italiani si batte per la chiusura dell’allevamento Green Hill con la campagna “Il Diritto di Vivere 2011” che vuole rappresentare la protesta decisa di migliaia di persone che si oppongono all’industria della vivisezione, con un chiaro messaggio che pur partendo da una problematica che riguarda i soli cani, parli in definitiva della condizione di tutti gli animali sottoposti a sperimentazione in 600 laboratori italiani.
Read More

Green Hill: tutti i cani inviati in Europa

GEAPRESS – Che non sia facile schiodare Green Hill da Montichiari, si può capire anche dai dati che GeaPress riporta oggi nell’ultimo articolo dedicato alle vendite di cani nei primi nove mesi del 2011. Il blocco più forte, almeno per numero di acquisti.

In un anno, l’allevamento bresciano di Green Hill movimenta un numero complessivo di animali eguale se non superiore alla capienza dichiarata: 2.500. Già nei primi nove mesi 2011, infatti, si raggiunge una cifra prossima al limite stabilito. Tutti certificati come proprietà Marshall, ed inviati in mezza Europa. (Leggi tutto)

Giustizia: i cani… e i loro padroni detenuti

Il legame che si viene a creare tra un cane e il suo padrone affonda le sue radici nella storia evolutiva stessa delle due specie, una coevoluzione che ha portato entrambi verso una vita insieme.

Il cane rimane fedele al suo padrone anche nelle situazioni più complesse, anche se il suo padrone si macchia di crimini e cattiverie. Ed è per questo che non bisogna sottovalutare l’impatto che può avere su questi animali il distacco improvviso dal proprio padrone. Read More

Stati Uniti: il canile per animali abbandonati all’interno del carcere

Cani e detenuti: già in passato ci eravamo occupati di questa bella accoppiata e di come i carcerati italiani potessero vedere, se lo desideravano, i loro amici a quattro zampe proprio come se si trattasse di parenti in visita. L’inziativa era stata accolta con plauso e sostenuta, proprio per l’importanza del legame uomo animale, soprattutto dal punto di vista riabilitativo ed emotivo. Oggi raccontiamo un’altra bella iniziativa: questa volta però ci spostiamo negli Stati Uniti, in una piccola città dello stato della Lousiana, Baton Rouge, dove un gruppo di detenuti selezionati del Dixon Institute specializzato nella correzione di crimini minori, lavora sette giorni su sette prendendosi cura dei cani abbandonatiRead More