KAYAK (Sea Kayak)

Kayak verso tavolara

Quando anni fa fu aperto questo spazio virtuale per consentire alla comunità vivente interspecifica e informale denominata Ondamica di mettere a disposizione materiali ed esperienze sui temi che ci vedevano impegnati in vario modo e in connessione, l’onda era sì collegata al mare ma non prevedeva ancora di includere un mezzo tanto semplice quanto efficacie per attraversarlo.

labradorkayak3Perché questo sito si occupa di kayak (in particolare kayak da maresea kayak: nei vari post verrà spiegato meglio di cosa si tratta)?

Pagaiare in mare sopra/dentro un mezzo così semplice, essenziale e praticamente rimasto invariato da circa 4000 anni, consente di conoscere questo elemento liquido – con i suoi abitanti e le coste che lo delimitano – in modo del tutto originale e individuale.

Muoversi stando praticamente immersi nell’acqua, facendo affidamento alle nostre sole forze dell’asse piede-gambe-bacino-busto-spalle-braccia-testa, in uno scenario dinamico, spesso imprevedibile, ci mette alla prova e ci obbliga a fare nel contempo un percorso di autoconoscenza.

Pagaiare in un kayak marino ci interroga ogni volta e ogni volta ci offre nuove esperienze.

Siamo nell’acqua (salata o dolce) e in essa ci diluiamo. Ci diluiamo nel tempo e nello spazio in un processo/percorso di semplificazione e di decantazione.

Siamo noi, il kayak e la pagaia. Ecco l’essenzialità di questo mezzo.

E tutto ciò mostra molte similitudini con i temi di cui ci occupiamo.

Si tratta di un altro punto di osservazione sul mondo e su noi stessi che procede silenzioso, rispettoso e interessato a tutto ciò che lo circonda: il mare, il vento, le correnti, le maree, il sole, le nuvole, gli animali marini, le coste, la vegetazione, i processi di antropizzazione della natura…

E intanto, mentre viaggiamo nello spazio restando vigili e affascinati, compiamo un viaggio parallelo dentro noi stessi.

Il viaggio esterno si completa e si intreccia con quello interno in un unicum tutto da sperimentare che si rinnova ad ogni uscita.

Lo scopo di questo spazio dedicato al kayak è di integrarlo all’interno di una visione della salute e della vita ampia, olistica, interconnessa e responsabile.

Non è, quindi, e non vuole essere, uno spazio specialistico perché esistono altri siti molto competenti e professionali che cercheremo anche di segnalare.

È un invito a conoscere il mondo con questa imbarcazione, promuovendo bellezza e meraviglia nello spirito dell’amicizia, della condivisione e della reciproca prosperità.

About Redazione