Monthly Archives: aprile 2014

Bruna: la maialina dell’isola-carcere di Gorgona curata, graziata e rifugiata

LA MAIALINA SALVATA DAI BAMBINI

Il direttore della colonia penale dell’Isola di Gorgona concede lo status di «animale rifugiato» dopo che una scuola materna di Livorno scrive per non farla morire. (Leggi qui la Lettera di richiesta di grazia per Bruna)

LIVORNO – Era semplicemente la scrofa n. 002 dell’isola di Gorgona e, soprattutto, gravemente malata e quindi destinata al macello, finchè non ha incontrato, anche se solo «per corrispondenza», i bambini della scuola d’infanzia Barriera Margherita di Livorno che le hanno salvato la vita. Ora l’animale non è più solo un numero, ma ha anche un nome: si chiama Bruna e ha ottenuto dal direttore della colonia penale dell’isola, Carlo Mazzerbo, la «grazia», richiesta dagli alunni, e lo status di «animale rifugiato».
(Leggi qui il Decreto di grazia per Bruna) Read More

Lettera di Edgar Kupfer-Koberwitz / “Caro amico,
 mi chiedi perché non mangio carne e ti domandi per quale ragione mi comporto così…

Uno degli scritti più profondi che si possano leggere sul rapporto della nostra coscienza con il resto del vivente che vuole vivere…

Traduzione di una lettera di Edgar Kupfer- Koberwitz, che nel campo di concentramento di Dachau passò tra crudeltà di ogni genere, mentre la morte ghermiva i prigionieri del campo giorno dopo giorno.
(Leggi e scarica qui la versione in Pdf)  Read More

Pisa: La chiusura del Distretto 42 è un danno per la città / Video e comunicati

CAM00676.jpgLa chiusura del Distretto 42 è un danno per la città. Il Comune ora rispetti gli impegni e si riapra quanto prima tutta l’area alla cittadinanza

>> Guarda il video

Comunicato stampa
Municipio dei Beni Comuni

15 ore per realizzare un sequestro assurdo e immotivato, con decine e decine di poliziotti, carabinieri, mezzi dei vigili del fuoco che hanno assediato e chiuso l’intero quartiere di San Martino. Un’intera giornata che ha visto una comunità coesa, eterogenea e determinata a difendere il proprio diritto a recuperare e rigenerare un bene comune. In una fase in cui a Pisa – come in tutto il resto del paese – si assiste a un restringimento degli spazi di democrazia e cittadinanza, martedì 22 aprile 2014 la nostra città ha vissuto  l’ennesima pagina buia. Read More

La strada. Un racconto di Vasilij Grossman

La strada

(traduzione di Valeria Cavalloro)

La guerra coinvolse tutti gli esseri viventi sulla penisola dell’Appennino.
Il giovane mulo Giù, che prestava servizio nel convoglio del reggimento di artiglieria, il 22 giugno del 1941 percepì di colpo molti cambiamenti, ma naturalmente non sapeva che il führer aveva convinto il duce a entrare in guerra contro l’Unione Sovietica.
Gli uomini si sarebbero meravigliati se fossero venuti a conoscenza di quante cose poteva notare un mulo nel giorno dello scoppio della guerra a est – la radio ininterrottamente accesa, la musica, i portoni aperti della scuderia, la folla di donne con bambini vicino alla caserma, le bandiere sopra di essa, l’odore di vino di quelli che prima non odoravano di vino, le mani tremanti del conducente Niccolò mentre portava Giù fuori dalla stalla e gli metteva l’imbracatura. Read More

Le ultime di Lobelia

  1. Gli amici di una vita
  2. Risposta del Gatto Silvestrino alla lettera del Popolo del Trauma
  3. Niki & Pablo

Dottor Jekill e Mr. Hyde, le due facce dell’umano / di Lobelia

Nell’umano si agitano pulsioni opposte, come testimoniano azioni conseguenti: a volte l’incontenibile tensione nel causare morte atroce di animali innocui, cuccioli e adulti, altre il desiderio altrettanto impetuoso e indomabile di generare guarigione, accudimento, vita, in soggetti anche deboli e a rischio, che in natura sarebbero selezionati da malattie che non potrebbero, da soli, sostenere e risolvere.  Read More

L’intelligenza delle piante

–> L’intelligenza delle piante (leggi il pdf)
Comportamento, apprendimento, memoria, coscienza, dolore. Queste parole di solito si riferiscono al mondo animale. Oggi però gli esperti di neurobiologia vegetale le usano per studiare e definire le piante. Ma queste facoltà possono esistere senza un cervello? Il dibattito scientifico è molto acceso.
Fonte: Internazionale 1042 / 14 marzo 2014

–> Piante «intelligenti»: imparano e memorizzano le informazioni
La Mimosa pudica distingue tra i diversi stimoli e memorizza le informazioni per lunghi periodi di tempo

Le piante sono in grado di apprendere e di conservare memoria delle informazioni. Read More